Seguici sui social:
Hai perso la password?

20 e 21 OTTOBRE 2022
MILANO / PALAZZO DELLE STELLINE

IL PROGETTO

Giunto alla sua terza edizione, il Forum di Sviluppo e Organizzazione è l’evento organizzato dalla più prestigiosa rivista italiana di Organizzazione Aziendale. Due giorni di convegno con oltre 40 relatori italiani e stranieri, accademici e manager di importanti aziende, che si confrontano sul tema “Governare le organizzazioni nel rumore e nel caos”.

IL TEMA

GOVERNARE LE ORGANIZZAZIONI NEL RUMORE E NEL CAOS

Nel 2022, l’affacciarsi della guerra in Europa evidenzia ciò che si poteva già cogliere da precedenti eventi, impressi nell’immaginario sociale nel segno di Torri gemelle, Lehmann Brothers, Covid-19. Rumore e caos, nel senso di uno sconvolgimento dell’ordine sociale e dell’impatto di grande risonanza mediatica, quali performance potenti nel senso di eventi spettacolari dotati della massima visibilità e di una distruttiva carica simbolica.

Di fronte a questo, le organizzazioni non possono rispondere solo con logiche di conformità, con modelli predefiniti, con sofisticate strumentazioni di calcolo; né possono bastare nuove metriche, per quanto ispirate, come i parametri ESG. Occorre esplorare, sperimentare e costruire modelli organizzativi robusti, ma anche plurali, in grado di valorizzare esperienze di lavoro, di vita, di partecipazione sociale ad ampio spettro.

Il Forum si interroga sulle conseguenze di questa realtà per progettualità, governo e funzionamento quotidiano delle organizzazioni.

LA STRUTTURA DEL CONVEGNO

Il tema del convegno si sviluppa in quattro momenti corrispondenti a ciascuna mezza giornata e dedicati ad altrettanti macro-argomenti. La sceneggiatura prevede quattro tipologie di interventi.

I QUATTRO MOMENTI

01

LEZIONE

Interventi di 30 minuti dedicati alla teoria organizzativa a cura di esperti italiani e stranieri.

02

RELAZIONE

Interventi di 20 minuti dedicati alla prassi, al racconto di casi concreti, a cura di manager di aziende italiane e straniere.

03

DISCUSSIONE

Tavole rotonde di 40 minuti di dibattito e confronto tra la teoria e la prassi (4/5 partecipanti).

04

DILEMMA ORGANIZZATIVO

 25 minuti di confronto tra due punti di vista contrapposti in merito ad una questione organizzativa.

I QUATTRO MACRO-ARGOMENTI

20 ottobre – Mattina

RUMORE E INCERTEZZA: LA SFIDA PER L’INTELLIGENZA ORGANIZZATIVA

Il rumore, come rottura dell’ordine e dell’atteso, produce spiazzamenti cognitivi ed emozionali, che chiamano in causa l’intelligenza nel suo significato profondo e nelle sue diverse manifestazioni (personale, organizzativa, analitica, emotiva, artificiale ecc.). Si può essere sordi di fronte a rumori difficili da decifrare, spesso scartati come meri disturbi di trasmissione. Ma pone una sfida alla leadership e al management che non può essere elusa senza danni per l’organizzazione.

Discussione: Bringing all togheter”: una competenza chiave per la leadership?

20 ottobre – Pomeriggio

IL TESSUTO RELAZIONALE DELLE ORGANIZZAZIONI: CONFINI, SPAZIO, TEMPI

L’organizzazione non può essere intesa come una scatola, ma evoca piuttosto una rete di connessioni in un contesto spaziale e temporale non più rigidamente determinato. Se le geometrie sono sempre più variabili, il concetto stesso di confini evolve ed acquisisce ulteriori significati legati ai processi cognitivi, alle competenze, alla gestione di dati e informazioni.

Discussione: Come gestire/ esplorare i nuovi confini delle organizzazioni nel contesto della rete e delle connessioni a tutto campo? Il ruolo di chi presidia i confini e quello delle direzioni del personale.

21 ottobre – mattina

LA SFIDA DELLA DIFFERENZA DENTRO E FUORI L’ORGANIZZAZIONE

Nell’ecosistema delle organizzazioni, anche le voci inattese, non autorizzate, o non legittimate possono offrire importanti fonti di conoscenza e aiutano a migliorare, riqualificare o trasformare l’ordine stabilito. La differenza è il vero fattore di dinamismo alla cui luce i temi della diversity & inclusion e dell’equità acquisiscono senso oltre le mode.

Discussione: Linguaggio, gentilezza, assertività: come comunicare quando sono in gioco diversità e sensibilità delle persone?

21 ottobre – pomeriggio

RUMORE E INCERTEZZA AI PIANI BASSI DELL’ORGANIZZAZIONE

Il rumore non genera problemi solo per i vertici aziendali, ma produce un impatto a tutti i livelli dell’organizzazione. Partecipazione attiva, engagement, proattività sono condizioni essenziali per la qualità e la velocità dell’azione organizzativa, che richiedono una cura attenta da parte del management e forse un radicale cambiamento nei modelli comportamentali a tutti i livelli.

Discussione: Poche cose fatte bene”: quali sono i messaggi essenziali per orientare chi lavora in un contesto di incertezza?

I RELATORI
  • Mario Basile

    Mario Basile,
    Head of human capital & organization – TECNE. 

  • Alessandro Beccari

    Alessandro Beccari,
    direttore risorse umane e organizzazione – CONSERVE ITALIA.

  • Patrizia Belotti

    Patrizia Belotti,
    chief people & organization officer – GEFRAN.

  • Laura Bosser

    Laura Bosser
    Corporate HR organization and development manager – MAPEI.

  • Matteo Butturi

    Matteo Butturi
    HRM Supply Chain & Industrial Relations Manager – COCA-COLA HBC ITALIA.

  • Luigi Campagna

    Luigi Campagna
    Docente di sistemi organizzativi nel corso di ingegneria gestionale – POLITECNICO DI MILANO.

  • Elisa Cattaneo

    Elisa Cattaneo,
    Global HR director – ALESSI.

  • Luca Gnan

    Luca Gnan,
    Professore ordinario di Organizzazione Aziendale – UNIVERSITÁ DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA.

  • Sergio Gonella

    Sergio Gonella
    Director culture, development, inclusion & talent acquisition – WIND TRE.

  • Elena Gonizzi

    Elena Gonizzi,
    hr recruiter – BONATTI.

  • Barbara Imperatori

    Barbara Imperatori,
    professore ordinario di Organizzazione aziendale – UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE.

  • Gianluca Magnani

    Gianluca Magnani,
    corporate HR director – FIDIA FARMACEUTICI

  • Andrea Martone

    Andrea Martone
    Professore Associato di Organizzazione aziendale – LIUC – UNIVERSITÁ CATTANEO DI CASTELLANZA e MIB professor – UNIVERSITA’ CATTOLICA DI LILLE.

  • Moira Masper

    Moira Masper,
    Presidente- ASSOCHANGE.

  • Eliana Minelli

    Eliana Minelli
    Professore Associato – UNIVERSITA’ CATTANEO DI CASTELLANZA.

  • Giovanni Mingrino

    Giovanni Mingrino,
    development&total rewarding manager – FASTWEB.

  • Lara Pontarelli

    Lara Pontarelli,
    senior manager – METHODOS

  • Gianfranco Rebora

    Gianfranco Rebora
    Professore emerito di Organizzazione e Gestione delle Risorse Umane – UNIVERSITÀ LIUC – CATTANEO DI CASTELLANZA.

  • Giuseppe Scaratti

    Giuseppe Scaratti,
    Professore ordinario di psicologia del lavoro e delle organizzazioni presso il Dipartimento di Scienze Umane e Sociali – UNIVERSITÁ DEGLI STUDI BERGAMO.

  • Adriano Solidoro

    Adriano Solidoro,
    ricercatore in Organizzazione Aziendale presso il Dipartimento di Scienze Economico-Aziendali e Diritto per l’Economia – UNIVERSITÁDEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA

  • Lia Tirabeni

    Lia Tirabeni,
    ricercatrice in Sociologia delle Organizzazioni presso il Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale – UNIVERSITÁ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA

    DOVE E QUANDO?

    Il convegno si tiene giovedì e venerdì 20 e 21 ottobre presso il Palazzo delle Stelline, situato in corso Magenta 61 a Milano.

    PARTNER
      SPONSOR
      ESPOSITORE
      MEDIA PARTNER
      Vuoi partecipare all’evento? Iscriviti!

      Il convegno è rivolto a manager dell’area organizzazione e risorse umane, consulenti, accademici ed esperti extra-azienda.
      Quota personale: € 250.00 + IVA

      Sei interessato a sponsorizzare l’evento? Contattaci!

      Giulia Zicconi – Event & Project Manager – giulia.zicconi@este.it – Tel. 02.91434415 – Mobile: 340.8236039

      RESPONSABILE DEL PROGETTO

      Giulia Zicconi, Event & Project Manager
      giulia.zicconi@este.it | Tel: 340.8236039

      Via Cagliero, 23 – 20125 Milano