Hai perso la password?
Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

FABBRICA FUTURO – Bari 2021

giovedì, 14 Ottobre 2021 - 9:00/ 17:00

€183.00
Fabbrica Futuro Bari

Il futuro non è materia di previsione ma di progetto. E le nostre imprese manifatturiere hanno oggi l’occasione di riprogettare il loro futuro puntando sulla digitalizzazione dei processi con due obiettivi: accrescere la competitività e costruire sistemi in grado di fronteggiare situazioni di mercato imprevedibili. La trasformazione digitale ha dato un grande impulso alla crescita del manifatturiero ma questa crisi deve rappresentare un’occasione per fare un salto di qualità che garantisca alle imprese di oggi di rimanere competitive anche domani. È questo il momento, anche grazie ai fondi messi a disposizione dal Piano Transizione 4.0, per ripensare il business, riprogettare i sistemi produttivi e pianificare la ripartenza. Con il Piano Transizione 4.0 la politica industriale del nostro Paese fa un passo avanti e le risorse messe a disposizione dalla legge di Bilancio 2021 rappresentano un’opportunità per rilanciare gli investimenti e incentivare la progettualità con un orizzonte pluriennale. La nostra manifattura, per mantenere la sua posizione di assoluta rilevanza nello scenario europeo e internazionale, ha oggi l’opportunità di adottare tecnologie emergenti per aggredire un momento storico dove digitalizzazione e green economy rappresentano la porta d’accesso ai mercati del futuro. Accompagnare tutte le imprese in questo grande progetto di transizione tecnologica e sostenibilità ambientale è l’obiettivo del nostro progetto culturale.

SCOPRI LE OPPORTUNITA' DI SPONSORIZZAZIONE

{tab Programma}

Il tessuto imprenditoriale del nostro sud rappresenta un’enorme ricchezza ed è parte integrante e attiva del sistema produttivo nazionale. Grazie anche ad un’accademia che svolge un ruolo di primo piano in attività di formazione e ricerca, il sud si presenta con un tessuto di aziende che sta correttamente sviluppando percorsi di trasformazione digitale e sta evolvendo i modelli di business.

In che modo i fondi europei del nostro Pnrr potranno dare ulteriore impulso all’industria manifatturiera?

Come si sta lavorando per costruire una cultura imprenditoriale in grado di mettere l’innovazione al servizio dello sviluppo del territorio?

Quali opportunità si potranno cogliere a valle della transizione ecologica? E quale il supporto del Competence Center Meditech?

Con la collaborazione di relatori provenienti dal mondo industriale, dall’accademia e grazie al confronto con imprenditori e manager il convegno si propone come un’importante occasione di dibattito sul futuro del manifatturiero delle regioni del sud.

 

9.25 Benvenuto e apertura dei lavori

9.35 Nuove professioni per una società che cambia: il futuro della formazione e della ricerca nel rapporto con il mondo delle imprese

La nostra società va verso grandi cambiamenti in tempi brevi, ulteriormente accelerati dalla pandemia. Lo sviluppo sostenibile richiede nuovi sistemi di approvvigionamento di energia da fonti rinnovabili; protocolli per la produzione industriale compatibili con l’ambiente e la salute dei cittadini; stili di vita improntati al consumo intelligente, alla sana alimentazione, alla mobilità condivisa, al riuso. Stiamo andando incontro ad una rivoluzione epocale e planetaria, eppure la percepiamo come l’unica via percorribile, se vogliamo rimettere in moto l’economia.

Che ruolo avrà l’Università pubblica in questo grande sforzo collettivo che ci viene richiesto per migliorare la nostra vita e quella delle future generazioni? Gli atenei e, in particolare i politecnici, dovranno essere il motore della ripartenza, sperimentando modelli innovativi per la didattica, la ricerca scientifica e il trasferimento tecnologico. Uno dei passaggi-chiave di questo cambiamento sarà il rapporto con il mondo delle imprese. Non si tratta di intensificare una collaborazione che è già diffusamente in atto, ma di trovare nuove e più efficaci forme per condividere conoscenze ed esperienze che serviranno a rendere fluido il passaggio dall’università al mercato del lavoro.

La transizione energetica sta facendo emergere nuove figure professionali multidisciplinari. Dalla iper-specializzazione passiamo alla contaminazione dei saperi. Il maggior coinvolgimento delle imprese nella progettazione dei percorsi di studio e nelle attività scientifiche ci consentirà di garantire ai giovani una preparazione al passo con i tempi. Si apre una nuova fase di dialogo con l’industria, soprattutto con le piccole e medie imprese: un patto pubblico-privato per costruire un ecosistema dell’innovazione in grado di sostenere il cambiamento.

A cura di Francesco Cupertino, rettore – POLITECNICO DI BARI

9.55 Processi efficienti, fabbriche digitali e prodotti sempre nuovi: istruzioni per l’uso!

La Trasformazione Digitale è un processo inesorabile: ha coinvolto tutti i settori, e tutte le dimensioni aziendali. La recente esperienza pandemica ha accelerato ancora di più questo processo, e le aziende che avevano già iniziato un percorso di digitalizzazione ne sono uscite avvantaggiate rispetto alle altre. Anche dal punto di vista “fisico” le cose sono cambiate: le strategie logistico-produttive hanno assunto una nuova configurazione, riavvicinando la produzione e accorciando le filiere. Anche qui, le aziende dai processi robusti e abituate al miglioramento continuo, stanno affrontando questo cambiamento più velocemente ed efficacemente di altre. Come sempre “il digitale” va a pari passo con il “fisico”, e il vero tema diventa come iniziare e gestire il processo di trasformazione verso una configurazione più efficiente. La fabbrica del futuro ha processi performanti, è digitale, ed è connessa. Ma soprattutto è fatta di persone che sanno gestire innovazione e cambiamento. Da dove iniziare per rendere più efficienti e robusti i processi dell’azienda? Per intraprendere un percorso di digitalizzazione, quali step devo seguire? Che metodologie si possono applicare per gestire l’innovazione e accelerare lo sviluppo di nuovi prodotti? Queste sono alcune delle domande alle quali daremo la nostra risposta.

A cura di Enrico Barbato, senior consultant – CONSIDI

10.15 Finanza agevolata con i fondi UE e risorse del PNRR per uno sviluppo accelerato della Puglia

A cura di Antonio De Vito, direttore generale – PUGLIA SVILUPPO

10.35 Intervento a cura di Sergio Cassinelli, general manager – MIRAITEK

10.55 Innovare l’umano: una formazione contaminata per le nuove sfide aziendali nell’era del post-covid

Creatività e sostenibilità, identità e interdisciplinarietà, contaminazione e glocalizzazione dei saperi, memoria e futuro delle “scienze” umane: sono questi alcuni dei concetti chiave su cui intende fondarsi un nuovo approccio per “pensare e ripensare l’umano” secondo un’ottica di innovazione. Un’innovazione non solo tecnologica, ma anche e soprattutto culturale, di mentalità, di prospettiva, tale da produrre nuovi percorsi formativi e di ricerca, capaci di incidere sui processi sociali, economici e politici.

Gli studi umanistici sono chiamati a scendere in campo e a misurarsi con i nuovi saperi e con le grandi sfide della contemporaneità che riguardano – per citare solo qualche caso –settori quali l’economia di comunità, la socialità diffusa, la creatività digitale, l’interculturalità circolare. Una nuova ricerca di senso che implica un ripensamento serio e profondo di ogni ambito umanistico – letterario, storico, linguistico, artistico, archeologico e filosofico – e che può giovarsi dell’innesto proficuo di altri ambiti scientifico-disciplinari con cui costruire da un lato percorsi di alta formazione e dall’altra nuove professioni all’altezza del mercato del lavoro odierno.

A cura di Paolo Ponzio, professore ordinario di storia e filosofia – UNIVERSITÀ DI BARI

11.15 / 11.45 Pausa caffè

11.45 Intervento da definire

12.05 Open Innovation: Sfide e Opportunità per la Fabbrica del Futuro

L’intervento vuole mettere in evidenza il ruolo che l’adozione del paradigma dell’open innovation può avere per il comparto manifatturiero, discutendo delle possibili strategie nonché dei relativi fattori abilitanti. L’open innovation può infatti supportare le imprese nei processi di transizione, favorendo l’accesso a tecnologie e modelli di business emergenti attraverso meccanismi e soluzioni che avvicino domanda e offerta di innovazione all’interno di mercati sempre più globali e interconnessi.

A cura di Antonio Messeni Petruzzelli, professore ordinario di gestione dell’innovazione – POLITECNICO DI BARI 

12.25 – 13.15 TAVOLA ROTONDA “Progettare il futuro della manifattura nel sud attraverso la crescita delle competenze e nuove modalità organizzative”

Partecipano:

Letizia Carrera, ricercatrice in sociologia – UNIVERSITÀ DI BARI

Alfonso Cialdella, presidente – STEEL TECH

Sergio Fontana, presidente cda – FARMALABOR e presidente – CONFINDUSTRIA BARI E BAT

Angelo Guarini, direttore – CONFINDUSTRIA BRINDISI

Federico Pirro, professore associato di storia dell’industria – UNIVERSITÀ DI BARI

13.15 / 14.00 Pausa pranzo

14.00 Centro di Competenza I4.0 ‘MedITech’: analisi del primo bando di finanziamento e opportunità per le imprese

MedITech è uno degli 8 centri di competenza su Industria 4.0 selezionati e finanziati dal MISE. Opera con sedi principali a Napoli e Bari e offre servizi rivolti principalmente alle PMI, al fine di favorirne la transizione verso il paradigma Industry 4.0. Tali servizi si articolano su tre assi: orientamento, formazione, progetti di innovazione. Con riferimento al terzo asse, MedITech ha pubblicato un primo bando di finanziamento e di recente definito la graduatoria dei progetti finanziati per complessivi 2 mln di euro. I residui 3 mln di euro del budget complessivo destinato a tale asse saranno prossimamente messi a disposizione da MedITech per finanziare ulteriori progetti. L’intervento presenta MedITech e offre un’analisi del primo bando di finanziamento.

A cura di Pierpaolo Pontrandolfo, professore ordinario – ingegneria economico – gestionale –POLITECNICO DI BARI

14.20 Intervento da definire

14.40 Intervento da definire

15.00 – 16.00 TAVOLA ROTONDA “La transizione verso l’economia circolare: un’occasione di innovazione e crescita”

Partecipano:

Pasquale Del Vecchio, ricercatore senior – ingegneria gestionale – UNIVERSITA’ LUM

Enrico Mangialardo, general manager pumps, valves and systems – BAKER HUGHES 

Lella Miccolis, amministratore – PROGEVA

 

Modera: Chiara Lupi, Direttrice Editoriale – ESTE

{/tab}

{tab Relatori}

Enrico Barbato, senior consultant – CONSIDI

Letizia Carrera, ricercatrice in sociologia – UNIVERSITÀ DI BARI

Sergio Cassinelli, general manager – MIRAITEK

Alfonso Cialdella, presidente – STEEL TECH

Francesco Cupertino, rettore – POLITECNICO DI BARI

Pasquale Del Vecchio, ricercatore senior – ingegneria gestionale – UNIVERSITA’ LUM

Antonio De Vito, direttore generale – PUGLIA SVILUPPO

Sergio Fontana, presidente cda – FARMALABOR e presidente – CONFINDUSTRIA BARI E BAT

Angelo Guarini, direttore – CONFINDUSTRIA BRINDISI

Enrico Mangialardo, general manager pumps, valves and systems – BAKER HUGHES 

Antonio Messeni Petruzzelli, professore ordinario di gestione dell’innovazione – POLITECNICO DI BARI 

Lella Miccolis, amministratore – PROGEVA

Federico Pirro, professore associato di storia dell’industria – UNIVERSITÀ DI BARI

Pierpaolo Pontrandolfo, professore ordinario – ingegneria economico – gestionale –POLITECNICO DI BARI

Paolo Ponzio, professore ordinario di storia e filosofia – UNIVERSITÀ DI BARI

{/tab}

{tab Format}

Il Convegno si tiene in presenza. Non è prevista la trasmissione online.

Il Convegno prevede una SESSIONE PLENARIA dedicata a ‘Scenari e trend del manifatturiero italiano’ cui seguono LABORATORI DEMO a cura delle aziende Partner.

Il Convegno si svolgerà nel rispetto delle norme sanitarie anti-Covid 19.

L’accesso è consentito solo ai possessori di Green Pass che dovrà essere esibito all’accredito, il giorno dell’evento.

Inoltre, saranno garantite ai partecipanti le seguenti misure di sicurezza:

• Misurazione temperatura corporea all’ingresso;
• Sanificazione spazi;
• Distanziamento sociale tra le sedute;
• Distribuzione di Lunch Box.

{/tab}

{tab Iscrizione}

Target di riferimento:

Imprenditori e direzione generale, Responsabili delle direzioni tecniche (produzione, operations, logistica, ricerca e sviluppo, IT) e Responsabili Organizzazione e HR di aziende operanti nel settore manifatturiero e nel territorio di riferimento.

L’accesso al convegno prevede il pagamento di una quota di 150€ + iva e include i servizi di ristoro.

Offerta iscrizioni anticipate – entro il 15 settembre 2021:
• quota scontata di 100€ + iva
• possibilità di cambio nominativo
• rimborso totale della quota in caso di mancata partecipazione

Entro l’1 ottobre 2021:
• possibilità di cambio nominativo
• rimborso totale della quota in caso di mancata partecipazione
Le richieste di rimborso devono pervenire alla segreteria organizzativa entro la settimana successiva alla data dell’evento, altrimenti non si potrà procedere al rimborso.

Modalità di pagamento:

Si accettano pagamenti tramite paypal/carta di credito. I pagamenti tramite bonifico sono accettati solo nel caso di iscrizioni multiple in cui la somma da versare sia superiore ai 700 euro+iva. Il pagamento deve arrivare entro il giorno prima del Convegno.
Per effettuare iscrizioni multiple e pagare con bonifico richiedi il modulo di iscrizione in pdf a federica.lucarelli@este.it.

L’accesso è gratuito per gli imprenditori e i manager di aziende manifatturiere selezionati e invitati dalla rivista Sistemi&Impresa.
L’accesso è gratuito anche per gli ospiti delle aziende Partner, Sponsor ed Espositori.
La segreteria organizzativa si riserva la facoltà di convalidare le iscrizioni ricevute.

 

Per qualsiasi informazione contattare:

Responsabile del Progetto: Martina Galbiati – Responsabile Eventi e Marketing – martina.galbiati@este.it – Tel. 02.91434403 – Mobile: 3391068668

Responsabile Operativo: Federica Lucarelli – Event & Project Manager – federica.lucarelli@este.it – Tel: 02.91434414 – Mobile: 340.3886069

{/tab}

{tab Tutte le tappe}

Brescia – 1 Luglio 2021

Venezia – 28 settembre 2021

Bari – 14 ottobre 2021

Bologna – 17 novembre 2021

{/tab}

Sponsor

CONSIDI          Mirai Tek 4.0 NEW

 

Content partner

CONFIND_BAT         Confindustria_Brindisi

 

Media partner

CESDIM      PAROLE DI MANAGEMENT

 

Dettagli

Data:
giovedì, 14 Ottobre 2021
Ora:
9:00/ 17:00
Prezzo:
€183.00

Luogo

Palace Hotel Bari
Via Francesco Lombardi, 13
Bari, Bari 70122 Italia
+ Google Maps
Visualizza il sito del Luogo

Biglietti

The numbers below include tickets for this event already in your cart. Clicking "Get Tickets" will allow you to edit any existing attendee information as well as change ticket quantities.
Iscrizione - Convegno "Fabbrica Futuro" - Bari 2021
Il prezzo si intende iva inclusa. Il codice promozionale viene applicato direttamente sul carello, a conclusione del processo di acquisto.
183.00 (iva escl.)
Illimitati

Edizioni Este S.r.l.
Via Cagliero, 23 - 20125 Milano
P.IVA: 00729910158 | TEL:02 91 43 44 00 | FAX:02 91 43 44 24
segreteria@este.it

Cookie Policy | Privacy Policy

Copyright © ESTE Srl - Powered by Sernicola Labs Srl