Professore ordinario di logistica e supply chain management al dipartimento di Ingegneria Industriale
UNIVERSITA’ DI PARMA

Antonio RizziAntonio Rizzi Ing. Ph.D., è professore ordinario di Logistica e Supply Chain Management presso il Dipartimento di Ingegneria Industriale dell'Università degli Studi di Parma.
I suoi interessi scientifici sono principalmente legate alla logistica e supply chain management. Negli ultimi anni,
la sua attività di ricerca è stata incentrata sull'applicazione di tecnologie avanzate Auto ID e di condivisione dei dati per
supply chain management, come ad esempio RFID e Internet delle cose. Più specificamente, la ricerca è stata
indirizzata nel capire come e dove la tecnologia RFID può essere considerata come uno strumento efficace per generare valore aggiunto in termini di tracciabilità, e come ottimizzare i processi della supply chain attraverso l'automazione di attività e puntuale visibilità dei flussi nella catena logistica.
Antonio Rizzi è fondatore e direttore di RFID Lab dell'Università di Parma, un centro di ricerca leader ideato per promuovere la ricerca, la formazione e servizi agli stakeholder coinvolti, come fornitori di tecnologia e gli utenti finali. Il centro pioniere della ricerca RFID in Italia, è stato ampiamente riconosciuto come un centro di eccellenza anche a livello mondiale.
Antonio Rizzi ha fondato nel 2008 la rivista scientifica "International Journal of tecnologie RF: la ricerca e le applicazioni. Nel 2010 è diventato Editor in chief. Antonio Rizzi pubblicato le sue ricerche su riviste internazionali qualificate. lHindex è pari a 14 e i suoi lavori sono stati citati 1332 citazioni.
Alcune delle sue opere sono state premiate premi internazionali dal scientifica

 

  •  

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per avere maggiori informazioni riguardo ai cookie consulta la nostra Cookie Policy.