Libri

La produzione editoriale di ESTE si completa con la pubblicazione di libri e manuali.
Il catalogo comprende volumi che affrontano temi legati al mondo manageriale e manuali dedicati ad approfondimenti specifici.

La collana LIBRI ESTE dà voce ad autori che trovano in questo spazio la possibilità di veicolare i loro contenuti a un pubblico tradizionalmente interessato alle tematiche vicine alla managerialità e alla crescita professionale.

I MANUALI, curati da esponenti dei comitati scientifici delle tre riviste, sono guide teoriche e strumenti pratici di lavoro su temi coerenti con
la linea editoriale di Sistemi&Impresa, Sviluppo&Organizzazione e Persone&Conoscenze.

DALL'AZIENDA AL TERRITORIO. LE PMI INCONTRANO IL WELFARE

DALL'AZIENDA AL TERRITORIO. LE PMI INCONTRANO IL WELFARE

20.00€

di Franca Maino e Giulia Mallone

Un vero e proprio manuale che raccoglie saggi di alcune importanti voci del mondo accademico.

 

Il libro

La crisi fiscale dello Stato e l’allargarsi della forbice tra risorse disponibili e ampliamento della gamma dei bisogni sociali hanno palesato il carattere entropico della crisi del welfare state tradizionale, di tipo redistributivo e occupazionale.
In questo contesto, assumono sempre più importanza alcuni programmi di protezione e investimenti sociali a finanziamento non pubblico. Tali esperienze, di secondo welfare, coinvolgono una vasta gamma di attori economici e sociali – imprese, sindacati, enti locali, organizzazioni del terzo settore –, che si affiancano agli enti pubblici nel rispondere agli emergenti bisogni sociali.
Il welfare aziendale, che nasce dalla presa di coscienza della responsabilità sociale delle aziende nei confronti, non solo dei propri dipendenti, ma degli interi territori in cui operano, si inserisce appieno nel concetto di secondo welfare. Non si tratta tanto di sostituire la spesa pubblica con quella privata, quanto di mettere a disposizione risorse aggiuntive per rispondere all’aumentare dei cosiddetti ‘rischi sociali’. In questo, le aziende possono fare la differenza. Non solo le grandi, ma anche le piccole e medie imprese. Come? Facendo rete.
Le reti di imprese – con l’intervento o meno delle associazioni datoriali e alla presenza o meno di accordi territoriali con le Organizzazioni Sindacali – permettono di mettere a fattor comune i servizi di welfare disponibili e le buone pratiche esistenti nel territorio, dando anche alle PMI la possibilità di contribuire al benessere delle persone.
Le esperienze maturate nel nostro Paese sono tante, alcune anche molto avanzate. Il manuale, curato dal gruppo di lavoro ‘Secondo Welfare’, è occasione per approfondire il tema del welfare aziendale in ambito territoriale e per cogliere i reali benefici del welfare aziendale, come leva strategica per la gestione delle risorse umane.

 

 

 

 

  •  

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per avere maggiori informazioni riguardo ai cookie consulta la nostra Cookie Policy.